Buona la seconda.

Nel cinema, i sequel si rivelano spesso una delusione.
Noi proveremo a sfatare questo tabù.

Ecco 10 buoni motivi per cui LaProf 2 sarà meglio de LaProf 1.

1) L’impianto di condizionamento dell’aria, al contrario dell’anno scorso, funzionerà tutti i giorni

2) Le ore di lezione e workshop saranno il 25% in più

3) Ogni gruppo di lavoro avrà un tutor dedicato, o almeno mezzo

4) Secondo un sondaggio di Nando Pagnoncelli (uno dei docenti) le seconde edizioni dei corsi di comunicazione politica hanno il 74,8% di possibilità di riuscire meglio delle prime (prego la regia di inquadrare la slide 27)

5) La sede del corso è affacciata sul porto vecchio, nella più bella piazza del borgo antico di Monopoli

6) Dopo l’evento pubblico, quest’anno, non c’è il pericolo del crollo dell’umore causato da inopinate sconfitte dell’Italia agli europei

7) Ogni gruppo di lavoro selezionerà al suo interno un membro e gli farà da staff per prepararlo e sostenerlo durante il vero/finto talk show che andrà in onda la mattina della domenica

8) La lezione di Dino Amenduni è stata trasformata in «AperiDino», format che da tre anni sperimenta con successo la diretta proporzionalità tra tasso alcolico e apprendimento di elementi di comunicazione politica

9) Andrea Casadio (Piazza Pulita) vi svelerà cosa significa fare l’autore di un talk ma, soprattutto, come sia possibile scegliere di tornare in Italia quando si lavorava alla Columbia University di New York insieme a un premio Nobel

10) Dove la trovate una scusa migliore per farvi quattro giorni a Monopoli, alla fine di giugno?

Se vuoi partecipare alla nostra scuola di comunicazione politica, mandaci il tuo curriculum e, soprattutto, in non più di 1000 battute, scrivici il motivo numero 11 per il quale credi di essere un candidato ideale per La Prof 2 .

Docenti

Andrea Casadio

Oggi fa il giornalista, è inviato speciale della Trasmissione Tv Piazza Pulita, La7, ma è stato medico, ricercatore, docente universitario.

Dapprincipio era medico, poi inizia a fare ricerche nel campo delle Neuroscienze. Si trasferisce negli Usa, dove per anni studia le basi neuronali e molecolari della memoria nel laboratorio di Eric Kandel, alla Columbia University di New York. Un bel giorno si stufa di fare esperimenti in un laboratorio senza finestre e si apre al mondo, dedicandosi al cinema e al giornalismo. Inizia a scrivere per qualche giornale italiano, poi diventa autore Tv, negli Usa e in Italia. Collabora con Turisti per Caso e Report e poi con Sciuscià, la trasmissione di Michele Santoro, curando le puntate sull’attacco alle Torri Gemelle. Torna in Italia si mette a fare l’ inviato e l’autore di talk-show: Controcorrente, su Sky, Annozero, su Rai2, e infine Servizio Pubblico, su La7. Fino ad approdare a Piazza Pulita. Un percorso strambo? In realtà la sostanza è la stessa. Tanto lo scienziato quanto il giornalista fanno domande al prossimo – sia esso una cavia o un essere umano –  per arrivare il più vicino possibile alla verità. Sempre un rompipalle, insomma.

Nando Pagnoncelli

Sondaggista. Presidente di Ipsos Italia, Amministratore delegato di Ipsos Public Affairs e Presidente di Assirm (l’associazione di categoria degli istituti che effettuano ricerche di mercato, ricerche sociali e sondaggi d’opinione). Dal gennaio 2014 cura la rubrica settimanale Scenari per il Corriere della Sera in precedenza Che Italia fa sul Messaggero. È anche sondaggista di Ballarò (Raitre). Nel 2006 ha scritto con Andrea Vannucci L’elettore difficile. Cosa influenza il voto degli italiani? (Il Mulino), nel 2011 il libro-intervista a Mauro Broggi Le opinioni degli altri (La Scuola).Vive a Bergamo con la moglie e i due figli.

Andrea Camorrino

Socio di Proforma dal 2014, consulente per la comunicazione politica e spin doctor. Dai tempi delle primarie di Bertinotti collabora con Proforma nella pianificazione strategica delle campagne sempre con Baglioni in sottofondo.

Dino Amenduni

Socio di Proforma dal 2014, comunicatore politico e pianificatore strategico. Insegna comunicazione politica ed elettorale all’Università di Bari. È nello staff del Festival Internazionale di Giornalismo di Perugia. Esperto a livello internazionale di cibo spazzatura, musica giovane e t-shirt.

Giovanni Sasso

Socio fondatore e direttore Creativo di Proforma. Spin doctor e consulente strategico. Segue la comunicazione politica del PD e di alcuni suoi esponenti di spicco con passione incrollabile, seconda solo a quella per la squadra del Bari.

Programma

Tutto quello che devi sapere su La Prof

Cos’è La Prof.?

La Prof è un corso breve di comunicazione politica organizzato da Proforma, agenzia di comunicazione con 20 anni di esperienza e più di 120 campagne elettorali alle spalle, da Michele Emiliano a Nichi Vendola a Matteo Renzi.

A chi è rivolto il corso?

Il corso è rivolto a tre categorie di potenziali fruitori:

  • studenti universitari e post-universitari
  • politici e amministratori
  • consulenti e comunicatori istituzionali, politici ed elettorali.

La classe sarà composta da un numero massimo di trenta studenti, distribuiti in modo tendenzialmente equivalente tra le tre categorie.

Quanto costa?

Il corso ha un costo di 350 euro.

Quali servizi sono inclusi nel corso?

La quota d’iscrizione garantisce la partecipazione al corso e la consegna di tutti i materiali didattici. Proforma si occuperà anche del tutoraggio d’aula per l’intera durata del corso.

La quota include anche i pranzi al buffet delle giornate di venerdì 30 giugno e sabato 1 luglio e i coffee break durante tutti e quattro i giorni di lavoro.

Nella quota d’iscrizione non sono inclusi gli eventuali costi di viaggio e pernottamento e le cene di giovedì 29, venerdì 30 giugno e di sabato 1 luglio. Offriremo in ogni caso specifiche convenzioni per i partecipanti, per il pernottamento e per le cene, lasciando piena libertà di organizzazione a ciascun partecipante.

Qual è la durata del corso?

Il corso ha una durata di quattro giorni e si svolgerà dal 29 giugno al 2 luglio 2017.

La prima lezione tematica, che dà ufficialmente l’inizio ai lavori, inizierà giovedì 29 giugno alle 14.00.

I lavori della giornata di venerdì termineranno alle 19.00.

I lavori di sabato 1 luglio inizieranno alle 9.30 si concluderanno con un evento pubblico, aperto alla cittadinanza, che inizierà alle 19.00.

I lavori di domenica 2 luglio inizieranno alle 9.30 e termineranno alle 14.00. Il corso terminerà, dunque, nella giornata di domenica all’ora di pranzo.

Quali sono i contenuti formativi del corso?

La Prof è una scuola che intende indagare un tema specifico all’interno della disciplina della comunicazione politica, attorno al quale si costruirà l’intera offerta formativa. Il corso dunque non è generalista ma “verticale”, intende dunque garantire un buon livello di approfondimento su un singolo elemento della comunicazione politica.

Per questo motivo il tema de La Prof cambierà anno dopo anno, così come cambieranno i contenuti offerti, adattati via via sulla base dell’argomento scelto. Il tema del 2016 è stato la comunicazione della complessità, il tema di questa edizione è invece l’analisi (e l’involuzione) del linguaggio della politica in televisione. L’approfondimento riguarda sia l’analisi del ruolo dei media sia di quello dei protagonisti politici.

Il corso prevede quattro lezioni frontali da circa 90 minuti (due a cura di Proforma, due a cura di docenti esterni). Ogni lezione frontale sarà seguita da una sessione di domande e di confronto tra i partecipanti e i singoli relatori.
Oltre alle quattro lezioni frontali ci sarà un momento più informale di confronto, durante la sera di giovedì, nella quale i partecipanti potranno interrogare Dino Amenduni di Proforma su questioni relative alla comunicazione politica, anche non strettamente attinenti all’argomento de La Prof.

Gli studenti saranno inoltre chiamati a lavorare a un’esercitazione che si svolgerà in parallelo all’intera durata del corso.

In cosa consiste l’esercitazione?

L’esercitazione consiste nella simulazione di una preparazione a un talk show politico. I lavori di gruppo permetteranno di vivere in prima persona le opportunità e le sfide legate alla partecipazione a un programma televisivo di approfondimento politico.

Gli studenti, divisi in 6 gruppi da 5 persone, parteciperanno dunque a un vero e proprio gioco di ruolo nel quale potranno mettere in pratica i contenuti delle lezioni frontali.

I risultati dell’esercitazione saranno discussi e valutati dai tutor di Proforma nella sessione finale di domenica 2 luglio che sarà riservata esclusivamente a questo compito.

Come faccio a iscrivermi?

L’iscrizione è subordinata a un processo di selezione. Le candidature possono essere inviate esclusivamente attraverso la compilazione dell’apposito modulo di iscrizione online disponibile su questo sito.

I trenta ammessi saranno poi contattati dalla segreteria organizzativa e potranno formalizzare l’iscrizione mediante versamento della quota.

Ci si può iscrivere a La Prof entro il 15 aprile. L’esito del processo di selezione sarà comunicato entro il 30 aprile.

Il versamento della quota dovrà essere fatto entro 15 giorni dalla data di comunicazione dell’avvenuta accettazione, pena l’esclusione a favore dei successivi candidati in graduatoria.

Qual è il meccanismo di selezione?

La selezione è effettuata tenendo conto dei curriculum e delle motivazioni dei candidati alla partecipazione al corso. È possibile fornire questi dati direttamente nel modulo di iscrizione.

Sono gradite competenze relative a:

  • studi riguardanti la politica e la comunicazione
  • esperienze pregresse (anche come militante) in campagne elettorali
  • utilizzo avanzato delle tecnologie informatiche, inclusi programmi di foto e video-editing
  • conoscenza della lingua inglese.

Fino a quando saranno aperte le iscrizioni?

Il 15 aprile è il termine massimo per l’invio delle domande di iscrizione.

L’esito delle selezioni sarà comunicato il 30 aprile. Il pagamento della quota necessaria per la formalizzazione dell’iscrizione, dunque dovrà essere eseguito entro il 15 maggio.

Dove si terranno le lezioni?

Il corso si svolgerà nel comune di Monopoli. Le lezioni si terranno nella Biblioteca Comunale “Prospero Randella”in Piazza Giuseppe Garibaldi, 2. (Visualizza la mappa).

L’unico evento che non si svolgerà all’interno di questa sede sarà il dibattito pubblico di sabato sera, che si svolgerà in Piazza Giuseppe Garibaldi.

Il corso dà diritto a Crediti Formativi Universitari (CFU)?

No. Sarà in ogni caso rilasciato un attestato di partecipazione.

Il corso dà diritto all’accesso a stage o a offerte di lavoro?

No.

Ci sono convenzioni per chi vuole pernottare a Monopoli?

Proforma sta stipulando convenzioni per i partecipanti in strutture ricettive di vario tipo (bed and breakfast, alberghi, case vacanza).

Sarà pubblicato un prospetto dettagliato delle alternative a disposizione.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa tramite i riferimenti mail, WhatsApp o telefono dalla sezione contatti.

I partecipanti potranno comunicare alla segreteria organizzativa interessi o bisogni specifici in merito al pernottamento.

Hai bisogno di informazioni non contenute in queste FAQ?

Per qualsiasi dubbio o informazione puoi contattarci via mail, WhatsApp o telefono tramite i riferimenti della sezione contatti.

Sarà nostra premura aggiornare le FAQ in tempo reale sulla base delle vostre richieste e di ulteriori aggiornamenti organizzativi.