Perché scegliere La Prof?

A questa domanda potremmo rispondere noi, ma sarebbe come chiedere a una mamma di elencare i pregi di suo figlio. Si sa, «ogni scarafone…».

Quindi abbiamo pensato che i pregi della nostra scuola è meglio farli elencare a chi La Prof l’ha frequentata, i nostri studenti.

«Non mi era mai successo che in un corso, tutte le volte che è finita una lezione, anche quelle della sera, io abbia detto: “No, dai, è già finita? Ancora un’ora, dai!“».
Gabriele

«Cura dei dettagli, straordinaria professionalità, alto livello degli interventi».
Eleonora

«Un’esperienza fantastica che rifarei altre mille volte e che consiglio a tutti».
Marina

«Le lezioni di teoria e le esercitazioni sono state super-avvincenti».
Carlotta

«Siamo riusciti a condividere emozioni ed esperienze con creatività e divertendoci».
Grazia

«La seconda è stata più bella della prima e spero che si possa avverare il detto “Non c’è due senza tre”».
Francesco

Docenti

Ernesto Maria Ruffini

Classe 69, Avvocato. Dal luglio 2017 ricopre la carica di direttore dell’Agenzia delle Entrate e Presidente dell’Agenzia delle entrate-Riscossione, in precedenza ha ricoperto il ruolo di  Amministratore Delegato di Equitalia.

Paola Bonini

Paola Bonini, esperta di media digitali, dal 2012 al 2016 ha diretto il primo progetto di presenza sui social media del Comune di Milano. 

Si occupa di attività di formazione per aziende, enti pubblici e università. Dal 2017 è consulente di Rai Digital. È coautrice del volume “Social Media per la Pubblica Amministrazione” (Apogeo, 2018).

Sergio Spaccavento

Sergio Spaccavento è il direttore creativo di Conversion. E’ un autore radiofonico (lo ZOO di 105 e il Programmone), televisivo (Gialappa’s, Mario di Mtv, Mariottide di Infinity etc.), cinematografico (Italiano Medio,Omicidio all’Italiana), un docente universitario (IED, NABA, Politecnico di Milano), un conferenziere internazionale, ma soprattutto un mitomane. Ha vinto premi ai principali festival pubblicitari nazionali e internazionali, ha vinto il grand prix dell’ADCI nel 2015 con la strategia social di CERES, ha vinto l’MTV best show con la serie “Mario”, ha vinto 2 cuffie d’oro con lo ZOO di 105, è stato finalista al Nastro d’argento con il film “ItalianoMedio” e con “Omicidio all’italiana”, ed è stato il primo italiano ad avere il palcoscenico dei Cannes Lions tutto per sé. A proposito, è un mitomane (meglio ribadirlo).

Andrea Camorrino

Socio di Proforma dal 2014, consulente per la comunicazione politica e spin doctor. Dai tempi delle primarie di Bertinotti collabora con Proforma nella pianificazione strategica delle campagne sempre con Baglioni in sottofondo.

Dino Amenduni

Classe 1984 e socio di Proforma dal 2014, è comunicatore politico e pianificatore strategico. Cura un laboratorio di comunicazione politica ed elettorale all’Università di Perugia. Collabora con La Repubblica. È nello staff del Festival Internazionale di Giornalismo di Perugia. 

Giovanni Sasso

Socio fondatore e direttore Creativo di Proforma. Spin doctor e consulente strategico. Segue la comunicazione politica del PD e di alcuni suoi esponenti di spicco con passione incrollabile, seconda solo a quella per la squadra del Bari.

L’esercitazione de La Prof

dalla simulazione alla realtà

L’esercitazione de LaProf 2018 non sarà una simulazione ma un caso reale. Saremo a Bari, alla vigilia della campagna elettorale delle comunali. Gli studenti avranno per le mani un tema scottante, un’azione dell’Amministrazione assai chiacchierata. E dovranno raccontarla nel modo migliore. Ma ATTENZIONE: due gruppi dovranno esaltarne i pregi, per aumentare i consensi intorno al sindaco uscente, gli altri due gruppi dovranno invece smontarla, per provare a far vincere l’opposizione.

LE 6 FASI DELL’ESERCITAZIONE

  1. IL BRIEF
    Due incontri conoscitivi per costruire il brief sul quale lavorare. Nel primo gli studenti incontrano lo staff del sindaco Decaro. Nel secondo si confrontano con alcuni qualificati membri dell’opposizione.
  2. LA DIVISIONE IN GRUPPI E L’ANALISI DEL BRIEF
    Gli alunni vengono divisi in 4 gruppi, due di maggioranza, due di opposizione. Ogni gruppo analizza il brief e comincia a delineare una bozza di documento strategico.
  3. LA VERIFICA
    Gli alunni si tuffano «nel paese reale», intervistando i cittadini per strada, cercando di capire, attraverso un sondaggio sul campo, se e quanto ciò che raccontano maggioranza e opposizione coincide con la percezione dei baresi.
  4. LA STRATEGIA
    Ogni gruppo, valutati brief e risposte dei cittadini, sceglierà la strategia e lo strumento (o il mix di strumenti) migliore per raggiungere il proprio obiettivo.
  5. LA COMUNICAZIONE
    Ogni gruppo avrà 30 minuti per presentare lo strumento (o il mix di strumenti) preparato durante l’esercitazione e ripercorrerne la genesi strategica. Alla fine della presentazione, uno dei componenti del gruppo prenderà la parola per tre minuti e simulerà un intervento in consiglio comunale a favore o contro la misura.
  6. IL VERDETTO
    Una giuria qualificata formata da cittadini, giornalisti, politici e comunicatori, giudicherà i lavori presentati e decreterà il gruppo vincitore di LaProf 2018.

Programma

Scarica il programma completo

Tutto quello che devi sapere su La Prof

Cos’è La Prof.?

La Prof è un corso breve di comunicazione politica organizzato da Proforma, agenzia di comunicazione con 20 anni di esperienza e più di 120 campagne elettorali alle spalle, da Michele Emiliano a Nichi Vendola a Matteo Renzi.

A chi è rivolto il corso?

Il corso è rivolto a tre categorie di potenziali fruitori:

  • studenti universitari e post-universitari
  • politici e amministratori
  • consulenti e comunicatori istituzionali, politici ed elettorali.

La classe sarà composta da un numero massimo di trenta studenti, distribuiti in modo tendenzialmente equivalente tra le tre categorie.

Quanto costa?

Il corso ha un costo di 350 euro.

Quali servizi sono inclusi nel corso?

La quota d’iscrizione garantisce la partecipazione al corso e la consegna di tutti i materiali didattici. Proforma si occuperà anche del tutoraggio d’aula per l’intera durata del corso.

La quota include anche i pranzi al buffet delle giornate di venerdì 5 ottobre e sabato 6 ottobre e i coffee break durante tutti e quattro i giorni di lavoro.

Nella quota d’iscrizione non sono inclusi gli eventuali costi di viaggio e pernottamento e le cene di giovedì 4, venerdì 5 e di sabato 6 ottobre. Offriremo in ogni caso specifiche convenzioni per i partecipanti, per il pernottamento e per le cene, lasciando piena libertà di organizzazione a ciascun partecipante.

Qual è la durata del corso?

Il corso ha una durata di quattro giorni e si svolgerà dal 4 al 7 ottobre 2018.

La prima lezione tematica, che dà ufficialmente l’inizio ai lavori, inizierà giovedì 4 ottobre alle 14.00.

I lavori della giornata di venerdì termineranno alle 19.00.

I lavori di sabato 6 ottobre inizieranno alle 9.30 si concluderanno con un evento pubblico, aperto alla cittadinanza, che inizierà alle 19.00.

I lavori di domenica 7 ottobre inizieranno alle 9.30 e termineranno alle 14.00. Il corso terminerà, dunque, nella giornata di domenica all’ora di pranzo.

Quali sono i contenuti formativi del corso?

La Prof è una scuola che intende indagare un tema specifico all’interno della disciplina della comunicazione politica, attorno al quale si costruirà l’intera offerta formativa. Il corso dunque non è generalista ma “verticale”, intende dunque garantire un buon livello di approfondimento su un singolo elemento della comunicazione politica.

Per questo motivo il tema de La Prof cambierà anno dopo anno, così come cambieranno i contenuti offerti, adattati via via sulla base dell’argomento scelto.  Il titolo di questa edizione è: GHIACCIO BOLLENTE – Alla ricerca della giusta temperatura, tra la freddezza dei numeri e il calore delle emozioni. L’idea è quella di affrontare la difficoltà, comune a politici, enti, rappresentanti istituzionali, di raccontare le «cose fatte» o di rappresentare «dati», in modalità che non raffreddino o annoino la platea, senza però cadere nell’eccesso di calore o nel populismo.

Il corso prevede quattro lezioni frontali da circa 90 minuti (due a cura di Proforma, due a cura di docenti esterni). Ogni lezione frontale sarà seguita da una sessione di domande e di confronto tra i partecipanti e i singoli relatori.
Oltre alle quattro lezioni frontali ci sarà un momento più informale di confronto, durante la sera di giovedì, nella quale i partecipanti potranno interrogare Dino Amenduni di Proforma su questioni relative alla comunicazione politica, anche non strettamente attinenti all’argomento de La Prof.

Gli studenti saranno inoltre chiamati a lavorare a un’esercitazione che si svolgerà in parallelo all’intera durata del corso.

In cosa consiste l’esercitazione?

Nei quattro giorni de LaProf gli studenti, divisi in gruppi e seguiti da tutor Proforma, dovranno risolvere sul campo un problema REALE che riguarda un tema, un’opera, un servizio, particolarmente difficile da comunicare da parte del sindaco della città che li ospita: Bari.
L’esercitazione si dividerà in quattro fasi:

1. IL BRIEF
Gli studenti proveranno a ottenere dallo staff del sindaco un brief quanto più accurato e professionale sul problema di comunicazione da risolvere.

2. IL SONDAGGIO
Con gli strumenti che riterranno più opportuni, gli studenti dovranno cercare di verificare «su strada» quanto le informazioni passate dallo staff nel brief, siano corrispondenti al sentire del «paese reale».

3. IL CONCEPT
Gli studenti dovranno costruire il messaggio a loro avviso più efficace per risolvere il problema di comunicazione e realizzare lo strumento migliore per comunicare con i cittadini.

4. LA PRESENTAZIONE
Gli studenti avranno alcuni minuti per descrivere tutte le fasi del loro lavoro e presentare lo strumento realizzato a una giuria composta da giornalisti, stakeholder, tutor Proforma e cittadini.

5. IL VOTO
La giuria decreterà insindacabilmente, a maggioranza, il gruppo che avrà interpretato il brief nella maniera migliore.

Come faccio a iscrivermi?

L’iscrizione è subordinata a un processo di selezione. Le candidature possono essere inviate esclusivamente attraverso la compilazione dell’apposito modulo di iscrizione online disponibile su questo sito.

I trenta ammessi saranno poi contattati dalla segreteria organizzativa e potranno formalizzare l’iscrizione mediante versamento della quota.

Ci si può iscrivere a La Prof entro il 15 luglio. L’esito del processo di selezione sarà comunicato entro il 25 luglio.

Il versamento della quota dovrà essere fatto entro 12 giorni dalla data di comunicazione dell’avvenuta accettazione (entro il 6 agost0 2018), pena l’esclusione a favore dei successivi candidati in graduatoria.

Qual è il meccanismo di selezione?

La selezione è effettuata tenendo conto dei curriculum e delle motivazioni dei candidati alla partecipazione al corso. È possibile fornire questi dati direttamente nel modulo di iscrizione.

Sono gradite competenze relative a:

  • studi riguardanti la politica e la comunicazione
  • esperienze pregresse (anche come militante) in campagne elettorali
  • utilizzo avanzato delle tecnologie informatiche, inclusi programmi di foto e video-editing
  • conoscenza della lingua inglese.

Fino a quando saranno aperte le iscrizioni?

Il 15 luglio è il termine massimo per l’invio delle domande di iscrizione.

L’esito delle selezioni sarà comunicato il 25 luglio. Il pagamento della quota necessaria per la formalizzazione dell’iscrizione, dunque dovrà essere eseguito entro il 6 agosto.

Dove si terranno le lezioni?

Il corso si svolgerà nel comune di Bari. Le lezioni del 4, 5 e 6 Ottobre si terranno nella sede del Museo Civico Bari in Strada Sagges, 13 – Bari. (Visualizza la mappa). La giornata di chiusura del corso, il 7 Ottobre, si terrà invece presso la Sala Consiliare della Città Metropolitana di Bari, Lungomare Nazario Sauro, 29 – ex Palazzo della Provincia (Visualizza mappa).

 

Il corso dà diritto a Crediti Formativi Universitari (CFU)?

No. Sarà in ogni caso rilasciato un attestato di partecipazione.

Il corso dà diritto all’accesso a stage o a offerte di lavoro?

No.

Ci sono convenzioni per chi vuole pernottare a Bari?

Proforma sta stipulando convenzioni per i partecipanti in strutture ricettive di vario tipo (bed and breakfast, alberghi, case vacanza).

Sarà pubblicato un prospetto dettagliato delle alternative a disposizione.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa tramite i riferimenti mail, WhatsApp o telefono dalla sezione contatti.

I partecipanti potranno comunicare alla segreteria organizzativa interessi o bisogni specifici in merito al pernottamento.

Hai bisogno di informazioni non contenute in queste FAQ?

Per qualsiasi dubbio o informazione puoi contattarci via mail, WhatsApp o telefono tramite i riferimenti della sezione contatti.

Sarà nostra premura aggiornare le FAQ in tempo reale sulla base delle vostre richieste e di ulteriori aggiornamenti organizzativi.

Iscriviti

Le iscrizioni si sono chiuse il 15 luglio. Appuntamento alla prossima edizione di La Prof!